La terapia della coppettazione


La coppettazione si riferisce ad una antica pratica cinese in cui viene applicata sulla pelle una coppa di vetro la cui pressione interna è ridotta.
È  un antica pratica taoista medica ed è ampiamente usata in China dai tempi più antichi.
La coppettazione è una tecnica che consiste nell’applicazione di una decompressione ad una parte specifica della superficie corporea, più sovente sulla schiena. Viene attuata con l’applicazione di coppe, solitamente di vetro, a volte di plastica.
I trattamenti con la coppettazione hanno effetti terapeutici vascolari, spasmolitici, linfodrenanti, antidolorifici, disintossicanti, rigenerativo-riparativi, immunostimolatori, e possono portare alla risoluzione di processi infiammatori.
Ottimi risultati si possono ottenere anche in caso di disturbi delle mestruazioni, disturbi della premenopausa e della menopausa e in caso di caldane.
Questa tecnica è benefica sia per il corpo che per la mente, infatti, l’ossigenazione e il drenaggio linfatico, che con questa metodica è possibile ottenere, si riflettono positivamente sulla psiche, donando puro benessere a tutto l’organismo.

L’applicazione tradizionale comporta l’inserimento di una fiamma in un bicchiere di vetro per riscaldare l’aria e creare così un vuoto ed ottenere quindi  un effetto di aspirazione del tessuto verso la coppetta.
La coppettazione viene effettuata prevalentemente sulla schiena dove tramite le zone riflesse è possibile stimolare ed attivare gli organi interni.

Il massaggio con la coppetta provoca una stimolazione del flusso sanguigno come anche del flusso linfatico nella zona dove viene applicato. Questo massaggio si pratica anche sulle gambe dove ha un effetto anti edematoso ed anti cellulite.
Impegna anche il sistema nervoso parasimpatico, consentendo così un rilassamento profondo che attraversa tutto il corpo. Le persone si sentono rilassate, calde e leggere, ore e a volte anche giorni dopo il trattamento.

Via Muraccio 3 - 6612 Ascona - Tel. +41 (0)79 660 40 44